Chi siamo
Forniamo soluzioni software per la pianificazione della supply chain in grado di gestire la volatilità della domanda

> Scopri di più

Da oltre 20 anni affianchiamo le aziende che vogliono ottenere previsioni di vendita accurate e livelli di servizio competitivi, riducendo le scorte complessive. Alcuni esempi:

  • Costa Coffee rileva i dati di domanda di 7000 distributori (POS) per alimentare una supply chain da premio
  • Danone integra il machine learning nella previsione delle promozioni, raggiungendo un’accuratezza del forecast pari al 92%
  • Wayfair, leader nell’e-commerce, ha ridotto in proporzione 6:1 il lavoro necessario alla pianificazione, aumentando la rotazione delle scorte meglio del suo concorrente Amazon

Perché dovresti accontentarti di meno? Possiamo migliorare le tue performance aziendali con modelli software avanzati per l’analisi della domanda e la pianificazione della supply chain. Le nostre soluzioni modellano il segnale di domanda gestendone la volatilità e raggiungendo livelli di servizi eccellenti.

Alle esigenze del cliente rispondiamo con una tecnologia evoluta. Se siete pronti a fare un passo avanti, siamo un partner innovativo in grado di supportarti a pianificare la tua supply chain in maniera differente. Lavoriamo con i vostri dati per migliorare l’accuratezza delle previsioni di vendita e migliorare le performance della supply chain.

Cosa facciamo
Il nostro software di pianificazione copre previsioni di vendita, demand sensing, ottimizzazione delle scorte multilivello e S&OP

> Scopri di più

Il nostro software di pianificazione della supply chain, basato su un singolo modello, copre la pianificazione della domanda e funzionalità avanzate come Demand Sensing, S&OP, ottimizzazione delle scorte multilivello e previsione delle promozioni commerciali.

Nella supply chain i punti di equilibrio e di ottimizzazione non si calcolano con un foglio elettronico: è indispensabile affidarsi a un metodo di modellazione affidabile, preciso e rigoroso. E questo è il nostro punto forte. Il nostro software “Powerfully Simple” garantisce una visione dettagliata del segnale della domanda, dell’andamento delle scorte e della volatilità della supply chain. Fornisce un valido supporto decisionale, è di facile utilizzo e migliora notevolmente la produttività dei pianificatori.

Abbiamo più di 300 clienti in oltre 44 paesi, e uno dei più alti tassi di fidelizzazione nel nostro settore. I nostri clienti sono produttori, distributori all’ingrosso e al dettaglio di tutti i settori industriali.

La nostra storia
Nel 1976 un giovane ricercatore, dopo aver conseguito un Master in Operations Management al MIT, cominciò a lavorare per i Draper Labs (associati al MIT) come responsabile di un ambizioso progetto per la divisione Ricambi di Fiat.

> Scopri di più

La società aveva livelli esagerati di scorte e uno dei più bassi livelli di servizio nel settore automobilistico a livello europeo. Serviva una soluzione. In quegli anni la pianificazione e la previsione delle scorte si basavano su semplici calcoli “deterministici” fondati sulla tradizionale teoria delle scorte.

Creò un gruppo formato da promettenti laureati al MIT che avevano collaborato al progetto spaziale Apollo della Nasa, e insieme iniziarono a pensare a un nuovo sistema per la gestione dei ricambi. In meno di un anno avevano sviluppato il primo software “stocastico” che integrava algoritmi probabilistici in un sistema completo per la pianificazione della supply chain, dalle previsioni di vendita all’ottimizzazione delle scorte e dei riapprovvigionamenti. Negli ultimi due decenni, quel lavoro pionieristico si è trasformato nella piattaforma SO99+ di ToolsGroup. Per il resto, Fiat fu soddisfatta. Aumentarono il loro livello di servizio fino a raggiungere un eccellente 92%, con meno di 2 mesi di scorte. Ed Eugenio è oggi in ToolsGroup, cofondatore e Chief Scientist.

"I clienti di ToolsGroup con una gamma di prodotti altamente diversificata e complesse reti di distribuzione multilivello riducono il capitale operativo migliorando il livello di servizio."
- Seth Lippincott, principal analyst, Nucleus Research