Video

Come automatizzare il processo di ottimizzazione delle scorte

Ecco come un processo automatizzato di ottimizzazione delle scorte individua i livelli di stock e servizio ottimali per ogni singolo SKU/L.

La maggior parte delle aziende ha livelli di stock poco sani. Questo significa mantenere scorte eccessive di prodotti non necessari, insufficienti dei prodotti che servono, o entrambe!

Con l’aumento del numero di SKU e della complessità, e dell’incertezza della domanda, è difficile calcolare livelli di scorte sani e ancora più difficile mantenerli nel tempo.

A peggiorare la situazione, la maggior parte delle cosiddette soluzioni di “ottimizzazione delle scorte” non calcola effettivamente il livello ottimale di stock per soddisfare i tuoi obiettivi aziendali. Oppure adotta metodi di segmentazione ABC semplicistici che non sono adatti al mondo di oggi.

L’ottimizzazione delle scorte di ToolsGroup utilizza i dati della domanda e le caratteristiche logistiche che altri sistemi ignorano per individuare i livelli di stock e servizio ottimali per ogni singolo SKU/L.

Puoi anche eseguire l’ottimizzazione in base a un obiettivo aziendale specifico per un gruppo di SKU, ad esempio profitto, costo, capacità di magazzino o rischio di obsolescenza.

La parte migliore è che l’ottimizzazione delle scorte multilivello di ToolsGroup automatizza queste decisioni di equilibrio per bilanciare le scorte tenendo conto delle differenti locazioni, dei livelli di distinta base e altro ancora… per garantire il prodotto giusto nel posto giusto al momento giusto.