Le aziende che operano nel settore farmaceutico (produttori, distributori e retailer) sono in genere tenute a garantire livelli di servizio estremamente elevati, anche per prodotti a bassa movimentazione. Uno dei nostri clienti ci ha detto: “Nel nostro settore il peccato mortale è essere in rottura di stock e non essere in grado di servire un ordine”.

La scelta di mantenere stock di sicurezza elevati per proteggersi da questa evenienza conduce inevitabilmente all’obsolescenza, e quindi a una gestione troppo onerosa. Avendo a disposizione un software evoluto per la pianificazione e l’ottimizzazione della supply chain, i nostri clienti superano questo difficile processo e riescono a imporsi sul mercato con una grande differenza di prezzo e disponibilità. Raggiungono livelli di servizio eccellenti, spesso superiori al 99%, riducendo le scorte complessive almeno del 20%.

La capacità di modellare correttamente la domanda genera previsioni di vendita affidabili, che permettono di soddisfare il mercato a livello di singolo prodotto e in considerazione della strategicità del cliente. Il modello tiene conto di elementi interni ed esterni come trend di mercato, stagionalità dei profili di domanda, nuovi prodotti, previsione delle promozioni, resi e sostituzioni, e anche vincoli di scadenza. Il modulo di Demand sensing registra dati freschi di domanda per rilevare rapidamente eventuali variazioni. La soluzione di ottimizzazione delle scorte e dei riapprovvigionamenti permette di raggiungere alti livelli di servizio, anche in reti multilivello, e di gestire i processi VMI e S&OP.